Cookie Policy

TomTom Spark 3, cardio + music: recensione

A IFA 2016, una delle più antiche fiere tecnologiche al mondo, TomTom ha presentato lo Spark 3, uno smartwatch fitness con gps, bluetooth, musica e sensore cardio integrato che ci permette di lasciare lo smartphone a casa.

Questo smartwatch presente 3 differenti versioni: “Cardio” è in grado di rilevare i battiti cardiaci, quella denominata “Music” è dedicata a chi ama rilassarsi ascoltando i propri brani preferiti senza ricorrere allo smartphone e poi c’è la “Cardio + Music”, che ha entrambe le cose. Ha GPS e GLONASS con fix veloce A-GPS, è impermeabile fino a 40 metri, ha un cinturino che si smonta e si lava in un attimo, e appunto Bluetooth Smart per il collegamento agli auricolari.

Contenuto della confezione:
-TomTom Spark 3 Cardio + Music
-Cavo per la ricarica
-Manuale utente

A differenza di tutti gli altri smartwatch, TomTom Spark presenta un display da 1,37 pollici non touch e un pratico D-pad a quattro direzioni, che permette di spostarci tra i vari menù, garantendo, nel complesso, un maggior livello di usabilità.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fra le funzioni più importanti, sono da ricordare: rilevazione della frequenza cardiaca dal polso (quindi senza fascia cardio), possibilità di caricare playlist in mp3 e ascoltarle tramite auricoli bluetooth, contapassi e contacalorie automatico, rilevazione delle ore di sonno, personalizzazione nella rilevazione dei valori di 6 diversi sport, fra cui il nuoto.

Una volta installate le app dedicate, i dati immagazzinati possono essere riversati su pc con il cavo in dotazione (che serve anche per ricarica usb), o su smartphone via bluetooth. Ma se su pc il passaggio dei dati è sempre avvenuto agevolmente, il colloquio con lo smartphone pare ancora migliorabile. Per vedere i dati su pc bisogna creare un account sul sito dedicato TomTom, mentre per vederli su smartphone va scaricata l’app gratuita “MySports”. L’interfaccia è molto ben leggibile, essenziale e chiara. Oltre ai dati delle singole attività, è possibile visualizzare riepiloghi temporali (per esempio ogni settimana) o per tipologia di sport.

Per quanto mi riguarda, la fascia continua ad essere imbattibile (anche nella scomodità) ma se non altro su TomTom Spark c’è una lettura media veritiera. Non va bene per certi allenamenti, è ok per altri; è comunque migliore delle rivali provate, ed ha prospettive di crescita che potrebbero renderlo molto più adatto a sportivi evoluti. Considerato il prezzo di vendita, non è male.

Nel complesso TomTom Spark è un orologio equilibrato, un giusto mix. Concreto e flessibile gà adesso. Offre un minimo di reportistica anche nell’orologio e questo è comodo quando non serve sempre avere sotto mano tutti i dettagli.

Link all’acquisto sul sito ufficiale TomTom