Abilitare la modalità GodMode su Windows 10

GodMode è il sinonimo di controllo totale nei sistemi operativi di casa Microsoft, e Windows 10 non fa eccezione.

La modalità GodMode sblocca una serie di tweaks e contenuti di personalizzazione nascosti e li pone in una singola interfaccia raggiungibile da una scorciatoia sul desktop. Ovviamente sono nascoste perché la maggior parte di questi “tweaks” o modifiche al sistema possono portare danni al sistema talvolte irreperabili quindi se non siete utenti esperti non proseguite oltre.

ATTENZIONE: Questa guida è stata scritta per puro scopo informativo ed illustrativo. Progesit.it non si assume responsabilità sull’uso improprio di tali informazioni.

Attivare la modalità GodMode è semplicissimo. Posizionatevi in un’area libera del vostro desktop, cliccate con il tasto destro per creare una nuova cartella. Rinominatela in questo modo:

GodMode.{ED7BA470-8E54-465E-825C-99712043E01C}

Al posto di GodMode potete mettere qualsiasi cosa, come Amministrazione. o Modifiche.

La cartella cambierà icona e assumerà l’aspetto del pannello di controllo:

GODMODE-Windows-10-icon

 

Dopodiché entrando in essa avrete in una sola schermata tutte le modifiche e personalizzazioni a portata di mano, ma ripetiamo, non proseguite se non sapete cosa state facendo.

GODMODE-Windows-10